COLLABORAZIONE FIERA – ASSOCIAZIONE NUOVAMENTE

In occasione della prossima edizione de “La Soffitta in Fiera” che si terrà presso le fiere di Reggio Emilia domenica 3 novembre , sarà attivata una collaborazione tra gli organizzatori della manifestazione e l’Associazione NuovaMente, da anni attiva sul territorio reggiano sui temi del riuso, riciclo e recupero.

L’obiettivo della sinergia operativa è incentrato sui concetti di sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale della manifestazione ma persegue altri scopi più socialmente utili che mirano a modificare i nostri stili di vita: il risparmiare, il non buttare via, il recuperare, il riparare sono idee che ci richiamano alla necessità di adottare uno stile di vita più sobrio ed essenziale, oltre che più “solidale”. Il riutilizzare quanto non ci serve più, ma che può essere ancora usato da altri richiama al valore fondamentale dell’assistenza reciproca e della condivisione.

Riuso, riciclo, economia circolare sono temi di grande attualità e di fondamentale importanza in un’epoca storica in cui la povertà e il degrado ambientale sono problematiche con difficile soluzione.

Questo tipo di collaborazione è promotrice della cultura del non spreco e del rispetto dell’ambiente: riciclare non significa solo risparmiare denaro, ma anche materie prime ed energia impiegate per la produzione di nuovi oggetti; riutilizzando tutto ciò che è materialmente ed igienicamente recuperabile si riduce inoltre la produzione di rifiuti.

Allungare la vita dei beni, prolungandone l’uso, è una delle risposte più efficaci e concrete all’emergenza ambientale della nostra epoca, perché trasforma un potenziale problema in una grande opportunità.

Sviluppare una vera cultura basata sul riuso è importantissimo: garantisce una crescita alternativa e la diffusione della responsabilità verso le cose che concorrono a costruire il mondo, oltre a regalare un ambiente più pulito e meno inquinato, fa guadagnare in rapporti umani, sociali e permette possibilità di guadagno/risparmio per chi è in difficoltà.

Questa scelta etica ed ecologica allo stesso tempo è alla base della sharing economy, concetto sempre più importante e condiviso a livello globale.